Per una Vita Sana e Longeva Utilizza i PUFA (Acidi Grassi Polinsaturi )

Per migliorare la salute e vivere una vita longeva ci vengono in aiuto gli acidi grassi Omega-3.

Gli ultimi studi suggeriscono che una integrazione con i PUFA ( Acidi Grassi Polinsaturi ) migliora la salute ed aumenta la longevità.

 

COSA SONO I PUFA?

Gli acidi grassi polinsaturi sono molecole la cui struttura, chiamata a “catena”, è basata su atomi di carbonio.

Struttura caratterizzata dalla presenza di 2 o più doppi legami, ciascuno tra due atomi di carbonio adiacenti.

In base alla numerazione degli atomi di carbonio lungo la catena si distinguono : Omega3 ed Omega6.

Distinti anche tra “precursori” ed acidi grassi “in forma matura” o acidi a catena lunga ( LCPUFAs :  long-chain polyunsaturated fatty acids )

I precursori sono presenti negli alimenti ed hanno bisogno di essere trasformati per diventare forme mature.

Il principale precursore degli Omega3 sono : Acido Alfa Linolenico ( ALA ).

Il principale precursore degli Omega6 è l’Acido Linoleico ( LA ).

Dai suddetti precursori, attraverso delle reazioni enzimatiche, si ottengono i LCPUFAs o LC-PUFA.

Lo studio si è concentrato sugli Omega3 perché gli Omega6 sono più reperibili con l’alimentazione. 

Gli Omega3 più noti sono : EPA (acido eicosapentaenoico ), DHA ( acido docosaesaenoico  e DPA  ( acido docosapentaenoico ).

Nota : gli Omega6 sono più presenti in natura e potrebbero ostacolare la trasformazione degli Omega3.

In questo caso il rischio è che gli Omega3 rimarranno in forma di precursori. 

Uno studio ha suggerito che solo il 2%-10% di ALA viene trasformato in EPA e DHA.

Per tale motivo i PUFA vanno assunti in una determinata proporzione stabilita dal medico.

 

ALIMENTI RICCHI DI ACIDI GRASSI OMEGA3

Origine animale

Sgombro, acciughe, merluzzo, sardine, tonno, salmone, pesce spada, ecc.

Origine Vegetale

Noci, semi di Chia, Mandorle, semi di Girasole, Lino e Canapa, Riso Rosso, Spinaci, Avocado, ecc.

Tutta la frutta secca contiene i precursori degli Omega3 e 6. 

Le noci hanno il miglior rapporto tra gli Omega3 : Omega 6.

Nel pesce oltre che la presenza degli Omega3 è presente, fino al 30%, la presenza di acidi grassi saturi ( cattivi ) ed una percentuale di metalli pesanti.

 

EFFETTI BENEFICI DEI PUFA

Sono incorporati in molte parti del corpo come le membrane cellulari e ne migliorano la viscosità.

I Fosfolipidi di membrana ( costituiscono il doppio strato ) mettono in comunicazione la cellula con l’esterno.

Migliorano quindi lo scambio, tra la cellula e l’esterno, delle sostanze per fini metabolici.

Una membrana ricca di PUFA è più fluida ed in salute.

Hanno attività antinfiammatoria.

Sono essenziali per un corretto sviluppo fetale e migliorare l’invecchiamento.

Prevengono e riducono l’infiammazione vascolare, migliorano l’attività cardiocircolatoria.

Migliorano l’attività cerebrale e della retina.

 

GRAVIDANZA E FETO.

Diversi studi hanno confermato che l’integrazione in gravidanza di EPA e DHA migliorano la vita fetale.

Gli acidi DHA in particolare sono più efficaci per migliorare le membrane cellulari, lo sviluppo cerebrale e della retina fetali.

Nel terzo trimestre di gravidanza c’è un accumulo del suddetto acido nella retina e nel cervello.

Tale concentrazione è stata correlata con un miglioramento della vista e delle funzioni cerebrali.

La supplementazione favorisce  una gravidanza ottimale e riduce il parto pretermine.

Inoltre, con l’allattamento al seno, protegge i bambini da allergie.

 

CARDIOVASCOLARE.

Orami è risaputo che l’infiammazione cronica silente porta a patologie croniche gravi.

Sopratutto a livello cardiovascolare.

Gli EPA e DHA hanno proprietà antinfiammatorie e protettive dei vasi sanguigni.

Gli effetti antinfiammatori e la prevenzione dello stress ossidativo migliorano l’espressione genica ( Epigenetica ).

Gli indici di infiammazione ( Proteina C-Reattiva, IL 1 e Il 6, TNFα ) sono correlati ad una alta probabilità di patologia cardiovascolare.

Una integrazione di Omega3 ha ridotto l’incidenza  delle suddette patologie misurata attraverso la concentrazione di PCR nel sangue.

Uno studio su pazienti diabetici ha dimostrato l’abbassarsi di cardiopatia coronarica fatale e disturbi del ritmo in coloro che avevano assunto gli Omega3.

La malattia vascolare periferica e la formazione di placche ateromasiche diminuiscono con l’assunzione degli Omega3 perché riducono la presenza di trombomodulina.

Migliora anche la dilatazione media delle arterie.

 

MALATTIA DEGENERATIVA CEREBRALE.

Uno studio condotto su pazienti affetti da malattia di Alzheimer ha dimostrato effetti benefici dei PUFA.

Un supplemento apporto di PUFA era fortemente associato ad un minor rischio di sviluppare la malattia.

Si ritiene che tale proprietà sia dovuta al ridotto rilascio di sostanze infiammatorie, così come succede per il sistema cardiovascolare.

Le sostanze infiammatorie, IL-1, IL-6 e TNFα sono considerati come evento centrale nello sviluppare Alzheimer.

 

DIETA

Durante un periodo di dieta ricca di PUFA si registra una diminuzione a digiuno delle Grelina, Un ormone della fame.

Nello stesso tempo c’è un aumento del peptideYY ( PYY ) un ormone che che ci rende sazi.

Il PYY impedisce anche di farci sentire, sia a digiuno che dopo i pasti, la fame.

 

COME OTTENERE UNA VITA SANA E LONGEVA?

Piccoli suggerimenti, partendo dallo stile di vita, Che sia sano ed equilibrato.

Fondamentale per i benefici sopra elencati è l’alimentazione.

La conferma di tali vantaggi è arrivata dalla dieta mediterranea.

Alimentazione a base di frutta, verdure, legumi, pesce, olio extravergine di oliva, come anche di frutta secca riduce il rischio cardiovascolare.

L’assunzione di fibra ha sinergia d’azione nel proteggere le cellule cerebrali ed intestinali.

La fibra stimola la produzione di Butirrato ( Acido grasso a catena corta ) da parte dei microbi intestinali con azione antinfiammatoria cerebrale ed intestinale.

Alimenti ad alta frequenza vibrazionale, alimenti Bio-Energetici.

Soprattutto l’esercizio fisico, il movimento,

Studi dimostrano che il movimento con le gambe migliora la salute del cervello.

Il movimento invia segnali al cervello per produrre cellule neurali sane.

In commercio esistono diversi prodotti contenenti i PUFA, associati a varie sostanze.

Le associazioni più frequenti sono quelle con la Curcuma per avere un effetto antinfiammatorio  cronico sistemico.

In modo particolare per trattare le infiammazioni croniche sistemiche di : osteoarticolare, asma, cardiovascolare, ecc.

Altre associazioni riguardano gruppi di vitamine ed oligoelementi sempre con le suddette proprietà.

In questi ultimi anni i Pufa più utilizzati sono quelli derivati dal Krill.

Il termine Krill ( di origine Norvegese ) indica diverse specie di creature marine appartenenti all’ordine Euphausiacea.

Appartiene ai crostacei, ricchissimi di acidi grassi polinsaturi omega3 : in particolare EPA e DHA.

L’efficacia degli acidi grassi polinsaturi l’ho testata personalmente con una mia paziente alla quale erano state diagnosticate placche ateromasiche alle carotidi.

Dopo tre anni di terapia le placche, seppur di grado lievi, si erano riassorbite.

Ricordo benissimo l’espressione del collega dopo l’ecografia : ” Ho sbagliato tutte le ecografie precedenti o la Signora è andata a Lourdes?”.

Ricordo altrettanto bene il mio sorriso soddisfatto e la risposta : ” No, non hai sbagliato le ecografie e non è andata a Lourdes, ha solo fatto una terapia di tre anni con i PUFA “.

Pufa, fibre, dieta sana, movimento ed esercizi di Respiro Bioenergetico migliorano la salute ed allungano la vita.

 

 

 

 

Share This