L’esercizio di bioenergetica con le gambe è di fondamentale importanza per migliorare la salute mentale e del cervello.

Uno studio pubblicato di recente spiega come l’esercito delle gambe aiuta a stare meglio a livello mentale.

La Bioenergetica sin dalla sua nascita ha posto il corpo al centro dell’attenzione per migliorare la salute non solo corporea ma soprattutto mentale.

 

 

I principi base della Bioenergetica sono : Grounding ( Radicamento ), Respiro ( libero e spontaneo ), Carica, Contenimento e Scarica e Rilassamento Muscolare Profondo.

Si evince dai sui principi base di quanto la bioenergetica sia una tecnica salutare.

Si deve ricredere qualche detrattore del corpo, soprattutto dopo aver letto l’articolo che mi ha dato lo spunto per scrivere e precisare.

L’articolo, pubblicato su Frontiers in Neuroscienze, dimostra come le gambe appesantite inviano segnali al cervello che sono vitali per la produzione di cellule nervose sane.

La ricerca pionieristica, fatta tutta in Italia e condotta dalla Dottoressa Raffaella Adami dell’Università degli Studi di Milano,

dimostra che la salute neurologica dipende tanto dai segnali inviati dai muscoli delle gambe del corpo al cervello.

 

Lo studio altera fondamentalmente la medicina del sistema nervoso e del cervello dando nuovi spunti sul trattamento dei pazienti con malattie dei motoneuroni.

Malattie come Sclerosi Multipla, Atrofia Muscolare ed in altre malattie neurologiche.

Nelle quali diminuiscono le attività del sistema nervoso e la salute perché il loro movimento corporeo diventa limitato.

Fare esercizio fisico con le gambe invia segnali al cervello vitali per produrre cellule neurali sane.

Non a caso siamo essere destinati a muoverci, correre, camminare, ecc.

La limitazione dell’attività fisica riduce di circa il 70% il numero di cellule staminali neurali rispetto ad un gruppo di controllo ( esperimento fatto sui topi )  a cui era stato consentito di camminare e fare movimento.

Ridurre il movimento riduce anche la quota di ossigeno nelle cellule e nel corpo, creando un ambiente anaerobico e alterando il metabolismo .

 

In questo modo aumenta la possibilità per le cellule di creare radicali liberi e degenerazione cellulare.

Creando ancora di più sofferenza neuronale e degenerazione delle patologie preesistenti.

Movimento delle gambe e respirazione…stiamo parlando di Bioenergetica.

 

Due principi base di questa tecnica psicocorporea.

Due miei articoli sono stati, con ogni probabilità (?), preveggenti e lo dico con consapevolezza.

In Pensa e Ragiona con i Piedi in Testa mettevo in evidenza l’importanza  dei piedi per la salute corporea e mentale,

per la salute dei nostri neuroni.

Di quanto sia importante radicarsi e rinforzare la muscolatura delle gambe,

per sorreggerci e darci la possibilità di andare a prenderci i nostri bisogni e piaceri.

 

Un Carattere Orale ha bisogno di rinforzare le gambe per essere libero ed indipendente.

Se le sue gambe restano esili è come se non le muovesse e questo reca problemi alla salute del suo sistema nervoso.

La fascia plantare è ricca di propriocettori che inviano segnali al cervello sulla  posizione assunta dal corpo nello spazio.

Se la posizione del corpo è scorretta sarà scorretta anche la sua salute emotiva,

perché i segnali inviati al cervello avranno quel messaggio.

 

Nel secondo articolo, Dare Voce al Sè. Respirare, L’Ossigeno è Vita, mettevo in evidenza l’importanza di questo atto spontaneo.

Ogni singola cellula del nostro corpo ha bisogno di ossigeno ed è proprio la mancanza di tale sostanza a provocare danni irreparabili a tutte le cellule,

comprese quelle neurali.

 

La respirazione alimenta mente e corpo, ossigena cellule e tessuti rifornendoli di energia per eseguire tutti i processi metabolici, corporei e mentali.

Attraverso una respirazione libera e spontanea aumenta il livello di energie del corpo e del cervello, aumentando il benessere psicofisico.

Ossigenare le cellule significa rallentare tutti i processi di invecchiamento e degenerazione del Sistema Corpo.

 

Liberare le gambe, soprattutto i piedi, ed il respiro dai blocchi energetici emozionali significa aumentare la produzione di cellule neurali sane.

La nostra salute è radicamento e respiro e, forse, anche la comunità scientifica ha iniziato a capirlo.

Noi Terapeuti Bioenergetici lo abbiamo capito da, ormai, quasi un secolo.

 

Share This