Nell’introduzione a “The Twelve Healers” ( I Dodici Guaritori ) Bach si esprime come segue : “ Questo metodo di cura è il più perfetto che sia stato dato all’umanità a memoria d’uomo. Ha il potere di curare la malattia e, nella sua semplicità, può essere usato in ogni casa. E’ la sua semplicità. unita ai suoi effetti benefici, ad essere tanto meravigliosa”.

Ciò dimostra che per Bach non è necessaria una  conoscenza particolare della scienza o del metodo per la prescrizione di tali rimedi. A parte i semplici metodo descritti nel libro.

Ognuno di noi può curare se stesso con semplicità di scelta del fiore adatto in quel determinato momento : umore, emozione, sentimento, ecc.

Anche Bach pone l’accento all’aspetto psichico ( essendo anche omeopata ) e di quanto sia importante per la salute avere la mente e lo spirito libero da preoccupazioni, paure, ansie, perché sono esse che aprono la via alla malattia.

Trattando queste nostre paure ci liberiamo della malattia ed i Fiori ci aiuteranno a dare maggiore forza alla nostra energia vitale fino alla  autoguarigione : con i fiori si tratta l’individuo e non la natura della malattia ( omeopatia : si cura il malato e non la malattia ) man mano che ci si rafforza la malattia si risolve dal migliorare della salute.

Ognuno di noi risponde in maniera personale alla malattia, alla stessa causa di malattia ognuno risponde con la propria reattività individuale. Si trattano gli effetti diversi su ognuno di noi ed inseriti nel contesto della singola persona e della sua unicità.

Sempre da “ I Dodici Guaritori “ Bach si esprime . “La mente, parte più delicata e sensibile del corpo, accusa l’inizio e il decorso della malattia in modo più definito che non il corpo fisico, perciò è l’atteggiamento della mente ad essere scelto come guida al rimedio o ai rimedi necessari “.

Questo passaggio non è del tutto vero. Sappiamo benissimo in Bioenergetica che la mente mente, nel senso che i meccanismi di difesa non possiamo riconoscerli in noi, ma solo attraverso un percorso personale di terapia, inoltre la mente può essere ( e sarà ) la causa primaria della malattia, i disagi emotivi sono all’ordine del giorno in tal senso; ma è anche vero che una volta instaurata la malattia crea nel corpo dei segni e sintomi ben precisi ed essi stessi influenzano il recupero della saluta. Anzi, dagli ultimi studi sulla infiammazione silente è proprio la continua influenza tra mente e corpo che bisogna guarire.

Sempre dalla Bioenergetica conosciamo di quanto il corpo possa “plasmare” l’Io e di conseguenza l’aspetto mentale. Un corpo imprigionato ( per usare una metafora ) nei sui dolori  organici, corporei, è difficile che possa guarire solo mentalmente se non si libera da tale prigione. Siamo essere incarnati.

Coloro che sanno osservare il proprio umore rispetto a quello della vita normale e notano tale cambiamento in anticipo possono trattare il proprio disagio prima che si manifesti.

Bach : “ non badate alla malattia, pensate solo all’atteggiamento che ha verso la vita la persona afflitta”.

Aggiungo : “ oltre all’atteggiamento, badate al vostro stato d’animo, alle vostre emozioni, al vostro umore e di come il corpo reagisca a tutto questo e quando il corpo avrà reagito badate ai  cambiamenti del vostro atteggiamento verso la vita”.

Capire ed avere consapevolezza di quanto sopra esposto i Fiori di Bach sono un “toccasana” per la mente, corpo e spirito.

Detto ciò, on abbiate timore nell’auto-prescrivervi un fiore nel momento del bisogno, non creano effetti collaterali e/o indesiderati e , come disse Bach, non c’è bisogno di conoscenze particolari. Basta un po’ di autoconsapevolezza del proprio disagio.

I FIORI 

I rimedi sono stati suddivisi in Sette Categorie :

  1. Per la Paura
  2. Per L’Incertezza
  3. Per L’Insufficiente Interesse Nelle Circostanze Presenti
  4. Per La Solitudine
  5. Per Quelli Ipersensibili Alle Influenze E Alle Idee
  6. Per Lo Scoraggiamento O La disperazione
  7. Per L’Eccessiva preoccupazione Per Il Benessere Degli Altri

PER QUELLI CHE HANNO PAURA 

ROCK ROSE

Rimedio di soccorso. Il rimedio di emergenza persino per i casi che appaiono senza speranza. Per incidenti o malattie improvvise, o quando il paziente è molto spaventato o terrorizzato,

MIMULUS

Paura delle cose del mondo: malattie, dolore, incidenti, povertà; paura del buio, di essere soli, della fortuna avversa. Le paure della vita quotidiana.

CHERRY PLUM

Paura che la mente si sovraccarichi, di perdere la ragione, di fare cose spaventose di cui si temono le conseguenza, cose non volute e che si sanno sbagliate, eppure assale il pensiero e l’impulso di farle.

ASPEN

Paure vaghe, sconosciute, per le quali non si sa dare alcuna spiegazione, né una ragione. Eppure il paziente può essere spaventato dalla sensazione che stia per accadere qualcosa di terribile, ma non sa che cosa. Queste paure vaghe, inspiegabili possono tormentare di notte o di giorno.

RED CHESTNUT

Per quelli che trovano difficile non stare in ansia per altre persone. Molte volte arrivano a non preoccuparsi più per se stessi, ma possono soffrire molto per le persone a cui tengono.

PER QUELLI CHE SOFFRONO DI INCERTEZZA 

CERATO

Quelli che non hanno sufficiente fiducia in se stessi per prendere le proprie decisioni. Chiedono costantemente consiglio agli altri, e spesso vengono fuorviati.

SCLERANTHUS

Quelli che soffrono molto perché non riescono a decidere tra due cose, in quanto ora pare giusta l’una ora l’altra.

GENTIAN

Quelli che si scoraggiano facilmente. Possono fare buoni progressi nella malattia o negli affari della vita quotidiana, ma qualsiasi lieve ritardo o il più piccolo ostacolo causano loro dubbi e subito li demoralizzano.

GORSE

Profonda perdita di speranza, queste persone non credono sia possibile fare ancora qualcosa per loro. O perché si lasciano convincere o per compiacere gli altri.

HORNBEAM

Per quelli che sentono di non avere sufficiente forza, mentale o fisica, per portare il peso della vita posto su di loro; le attività quotidiane sembrano troppo pesanti da affrontare, benché generalmente essi riescano a portare a termine i propri compiti. Per quelli che credono che alcune parti, del corpo o della mente, necessitino di essere rafforzate prima di poter agevolmente compiere il proprio lavoro.

WILD OAT

Quelli che hanno l’ambizione di realizzare qualcosa di importante nella vita, che desiderano fare molte esperienze, trarre piacere da tutto quanto sia loro possibile e vivere pienamente la vita. La loro difficoltà sta nel determinare quale occupazione seguire.

NON SUFFICIENTE INTERESSE NELLE CIRCOSTANZE PRESENTI 

CLEMATIS

Quelli che sognano ad occhi aperti, sono assopiti, non completamente svegli, non hanno grande interesse nella vita. Persone tranquille, non realmente felici delle circostanze in cui si trovano, vivono più nel futuro che nel presente;

HONEYSUCKLE

Quelli che vivono molto nel passato, tempo forse di grande gioia, o di memorie di un amico perduto, o di ambizioni mai realizzate. Non si aspettano altra felicità simile a quella già conosciuta.

WILD ROSE

Quelli che, apparentemente, senza una ragione sufficiente si rassegnano a tutto ciò che accade, e si lasciano scivolare attraverso la vita, prendendola come viene, senza minimamente sforzarsi di migliorare le cose e trovare un po’ di gioia. Si sono arresi alla lotta della vita senza lamentele.

OLIVE

Quelli che hanno sofferto molto mentalmente o fisicamente e sono tanto stanchi e affaticati da sentirsi allo stremo delle forze, incapaci di compiere il minimo sforzo.

WHITE CHESTNUT

Per quelli che non riescono ad evitare che pensieri, idee, argomentazioni indesiderate si insinuino nella loro mente. Generalmente nei periodi in cui l’interesse del momento non ha forza sufficiente a mantenere la mente occupata. Pensieri che preoccupano e non se ne vanno, o se cacciati per un momento, poi ritornano. Sembrano girare e rigirare e causano tortura mentale.

MUSTARD

Quelli che sono soggetti a periodi di tristezza o persino di disperazione, come se una nube fredda e oscura li offuscasse nascondendo loro la luce e la gioia della vita. Potrebbe non essere possibile fornire alcuna ragione o spiegazione di tali attacchi.

CHESTNUT BUD

Per quelli che non si avvantaggiano fino in fondo dell’osservazione e dell’esperienza, e impiegano più tempo di altri ad apprendere le lezioni della vita quotidiana.

SOLITUDINE 

WATER VIOLET

Per quelli che in salute o in malattia amano star soli. Persone molto quiete, che si muovono senza far rumore, parlano poco, e in modo sommesso. Molto indipendenti, capaci e sicure di sé. Non danno grande importanza alle opinioni altrui. Sono riservate, lasciano in pace le persone e vanno per la propria strada. Spesso acute e di talento. La calma e la tranquillità che le contraddistinguono sono una benedizione per chi sta loro intorno.

IMPATIENS

Quelli che sono veloci in pensieri e azioni e desiderano che tutto sia fatto senza esitazione o ritardo. Quando malati desiderano ansiosamente una rapida guarigione. Trovano molto difficile essere pazienti con le persone lente,

HEATHER

Quelli che sono sempre alla ricerca della compagnia di chiunque possa mostrarsi disponibile, trovando necessario discutere i propri affari con altri, non importa di chi si tratti

IPERSENSIBILI AD INFLUENZE E IDEE 

AGRIMONY

Persone gioviali, allegre, piene di buonumore che amano la tranquillità e sono disturbate da litigi o contrasti, onde evitare i quali sono disposte a grandi rinunce. Benché generalmente tormentate da problemi, irrequiete e preoccupate nel corpo o nello spirito, nascondono tali crucci dietro il proprio buonumore e il loro essere burlone e sono considerate ottimi amici da conoscere

CENTAURY

Persone gentili, quiete, miti, estremamente ansiose di servire gli altri. Chiedono troppo alle proprie energie nel loro intento.

Il loro desiderio cresce al punto da rendersi più servitori che non volonterosi aiutanti. La loro natura gentile li conduce a compiere più di quanto non competa loro, e ciò facendo rischiano di trascurare la propria particolare missione di vita.

WALNUT

Per quelli che posseggono ideali e ambizioni di vita ben definiti e ai quali stanno adempiendo, tuttavia in rare occasioni sono tentati dall’altrui entusiasmo, convinzioni o forti opinioni, di allontanarsi dalle proprie idee, dai propri fini e dal proprio lavoro.

HOLLY

Per quelli che talvolta vengono assaliti da pensieri di gelosia, invidia, vendetta, sospetto. Per le diverse forme di contrarietà e corruccio. Possono soffrire molto nel proprio intimo, benché spesso non vi sia una reale causa a giustificare tale infelicità.

PER SCORAGGIAMENTO O DISPERAZIONE 

LARCH

Per quelli che non considerano se stessi abili o capaci quanto chi sta loro intorno, sono convinti di fallire, di non avere mai successo, e così non fanno neppure un tentativo, o non lo fanno con sufficiente convinzione.

PINE

Per quelli che biasimano se stessi. Persino quando hanno successo pensano che avrebbero potuto fare meglio, e non si accontentano mai dei propri sforzi o risultati. Sono lavoratori instancabili e soffrono molto per gli errori che attribuiscono a se stessi.

ELM

Quelli che stanno facendo un buon lavoro, seguendo la loro vocazione e sperando di fare qualcosa di importante, magari a beneficio dell’umanità. A volte possono avere periodi di depressione, quando sentono che il compito che si sono assunti è troppo impegnativo e al di là delle umane possibilità.

SWEET CHESTNUT

Per quei momenti che accadono a certe persone in cui l’angoscia è tanto grande da sembrare insopportabile. Quando la mente o il corpo sentono di aver raggiunto il limite della sopportazione, e che sia giunto il momento di cedere il passo.

STAR OF BETHLEHEM

Per quelli che soffrono molto in condizioni che, per un certo tempo, causano grande infelicità. Lo shock in seguito a gravi notizie, la perdita di una persona cara, lo spavento dopo un incidente o altro. A coloro che per un certo periodo rifiutano di essere consolati, questo rimedio porta conforto.

WILLOW

Per quelli che hanno sofferto avversità o sventure e trovano difficile accettarle senza lamentele o risentimento, poiché giudicano la vita soprattutto in funzione del successo. Sentono di non aver meritato una prova tanto grande, che è stato ingiusto, e ne sono amareggiati.

OAK

Per quelli che lottano, si battono con forza per guarire, o per adempiere ai compiti della vita quotidiana. Non si stancano di provare una cosa dopo l’altra, persino quando il loro caso appare senza speranza. Continuano a combattere.

CRAB APPLE

Questo è il rimedio depurativo. Per quelli che hanno la sensazione di avere in se stessi qualcosa di poco pulito. Spesso si tratta di qualcosa apparentemente insignificante. Si deprimono se la cura fallisce.

PREOCCUPAZIONE ECCESSIVA PER Il BENESSERE DEGLI ALTRI 

CHICORY

Quelli che si preoccupano molto delle necessità altrui; tendono ad essere stracolmi di attenzioni verso figli, familiari, amici, trovando sempre qualcosa da rimettere in ordine. Correggono in continuazione ciò che ritengono sbagliato, e traggono piacere nel farlo. Vorrebbero sempre avere vicino coloro che amano.

VERVAIN

Quelli che hanno principi e idee fisse, che sono convinti essere giuste, e che molto di rado cambiano. Hanno grande desiderio di convertire tutti quelli che li circondano alla propria visione della vita. Posseggono una grande forza di volontà e molto coraggio quando sono convinti di quelle cose che desiderano insegnare.

Nella malattia continuano a lottare a lungo dopo che molti avrebbero già rinunciato ad adempiere ai propri doveri.

VINE

Persone molto capaci, certe della propria abilità, sicure di ottenere successo.

Essendo così sicure, pensano che sarebbe un bene per gli altri se questi potessero essere persuasi a fare le cose come le fanno loro, o come sono certe essere giusto. Persino nella malattia danno ordini a chi le assiste.

BEECH

Per quelli che sentono il bisogno di vedere di più il buono e il bello in tutto ciò che li circonda e, benché molto appaia sbagliato, di avere la capacità di vedere il buono crescere dentro. Possono così essere più tolleranti, indulgenti e comprensivi rispetto ai diversi modi in cui ciascun individuo e tutte le cose si impegnano per raggiungere la propria perfezione finale.

ROCK WATER

Quelli che sono molto rigorosi nel proprio modo di vivere; negano a se stessi molte gioie e piaceri della vita perché ritengono che possano interferire con il loro lavoro. Sono severi maestri di se stessi. Desiderano mantenersi sani, forti e attivi, e fanno qualunque cosa ritengano necessaria a tale fine. Sperano di fungere da esempio per gli altri che potrebbero poi seguire le loro idee e divenire alla fine migliori.

Nota : la descrizione dei fiori è quella originale di Bach, nulla è stato aggiunto ma descritto così come presentato dal suo fondatore.

Essendo rimedi naturali, puri ed innocui, non abbiate paura  di prescriverli , nessun rimedio può produrre effetti nocivi.

La posologia è individuale, dipende molto dal tipo di disagio, se acuto o cronico, Di solito nei casi acuti si prescrivono le gocce più volte al giorno. Comunque, nelle  situazioni acute si valuta caso per caso e sulla  base alla risposta della persona al disagio.

La terapia base è di quattro gocce quattro volte al giorno del Fiore originale con il metodo di preparazione descritto da Bach.  Le gocce vanno tenute sotto la lingua per qualche minuto.

A volte si utilizzano anche dei cocktail, ma di solito non più di quattro fiori contemporaneamente.

Scegliete il vostro/i stato di animo e provateli, sono veramente fantastici.

 

 

 

 

 

 

 

 

Share This